Tenuta Montevitolo

Foto, informazioni e servizi per soggiorni nella struttura ricettiva Tenuta Montevitolo

nessuna opinione
Agriturismo
Via Vecchia Spinazzola
Zona: Fuori il centro
Andria

3387028084
368242831
aggiungi alla
WISHLIST



La tua richiesta
è stata correttamente inviata
ai gestori

Richiedi informazioni e/o prenota online
0
dalal



COSA TI OFFRIAMO


Tenuta Montevitolo, una masseria ottocentesca con sala degustazione     per olio e vini circondata da una distesa di ulivi. La villa padronale d'inizio Novecento è un relais di charme con 8 camere e una   suite molto raffinate."Situata a due passi da Castel del Monte in pieno parco dell'alta murgia. E' ideale
per trascorrere piacevoli vacanze in tutto relax.


Menù per celiaci
Prodotti biologici
Parco
Bagno privato
Internet point
Visite guidate




DOVE SIAMO

Latitudine 41.136802
Longitudine 16.246535



DINTORNI


Il Duomo (1198), fu eretto su un preesistente luogo di culto, risalente al IX-X sec. Ha subito profondi rimaneggiamenti che ne hanno sconvolto l'aspetto originale. Conserva di originale la parte inferiore del campanile. Nell'interno sono sepolte Jolanda di Brienne e Isabella d'lnghilterra, mogli di Federico II.
Dopo la distruzione di Andria del 1350 ad opera dei mercenari al seguito del rè Luigi d'Ungheria, la chiesa fu ricostruita ed ampliata nel 1438 su volere del duca Francesco II Del Balzo e del vescovo mons. Giovanni Dondei.
E' a tre navate unite da tre archi ogivali su un ampio transetto che le divide dal presbiterio insieme con il grande arco ogivale di Alessandro Guadagno (1494). La chiesa subì notevoli e profondi rimaneggiamenti adattandone gli stili alle epoche attraversate.
Tra il XVII-XVIII, venne modificata con un'impronta barocca e successivamente la facciata fu interamente trasformata in stile neo-classico dal Federico Santacroce.
Durante la metà del secolo scorso, a seguito di un profondo restauri, gli stucchi interni, testimonianza dello stile barocco, vennero asportati, riportando l'ambiente allo stile originario tardo-gotico, eccetto quelli presenti nel cappellone di S. Riccardo e il portico ottocentesco eretto dal Santacroce. Venne invece e ricostruito il paramento murario superiore, secondo gli schemi dello stile romanico-pugliese. Castel del Monte (a 3 km), su un colle delle Murge, espressione della più matura architettura sveva, con evidenti echi dello stile gotico-cistercense, fu edificato (1240-1250) da Federico II forse come residenza di caccia, ma poi utilizzato soprattutto come prigione. Abbandonato (XVIII sec.), è preda dei briganti che ne trafugano molte opere d'arte e d'arredamento. La regolare costruzione ottagonale con otto torri ha, in entrambi i piani, otto sale che racchiudono un cortile ottagonale. Le dimensioni del castello sono: 25 m di altezza; 10,3 m tra torre e torre; 56 m di diametro, calcolato tra due torri opposte; 11,3 m di spessore tra la facciata esterna e interna; poco meno di 3 m lo spessore delle mura. Da notare, nella facciata orientale, il portone principale. Castello è spesso chiuso al pubblico.

Orario visite:
tutti i giorni ore 10-13,30 e 14,30-19
(la biglietteria chiuderà alle 13 e alle 18,30)
-Prenotazioni visite guidate:
dal lunedì al venerdì ore 8-14 allo 080/5286238

  CHIAMA    


Opinioni su 'Tenuta Montevitolo'

(0 opinioni)
ancora nessuna opinione inviata per questa struttura ricettiva ...