5 consigli per migliorare il tuo B&B

Piccoli accorgimenti e consigli per rendere un buon bed and breakfast una struttura ancora migliore

Illustrazione su news 'consigli per migliorare BB'
Illustrazione su news 'consigli per migliorare BB'
Categoria
Ricettività
Area di interesse
Italia
Aggiornata al
20/12/2016

Autore: Alessandro Vai
Alessandro Vai

Tante persone possiedono e gestiscono un bed and breakfast, ma sono solo poche quelle che hanno un B&B di successo, dove le camere sono sempre piene e soprattutto gli ospiti sono contenti di tornare. A questo punto viene da chiedersi: che cosa fa la differenza nella gestione di un B&B di successo?

Proviamo a spiegarvelo toccando alcuni punti fondamentali.

ASPETTATIVE - Innanzitutto è necessario avere ben presente che cosa i clienti si aspettano di trovare, quale servizio hanno in mente di ricevere. Se il vostro B&B si trova nel bel mezzo di un lungo percorso di trekking, gli ospiti gradiranno una doccia funzionale, un letto confortevole e una colazione energetica, il tutto a un prezzo ragionevole. Se invece troveranno una struttura che va prenotata per almeno due giorni, con delicate finiture di lusso e il divieto di camminare con gli scarponi, facilmente non saranno contenti.

IGIENE - Questa è una prima considerazione, a cui segue quella su un altro punto fondamentale, l’igiene e la pulizia. Assicuratevi che le camere siano in perfette condizioni, anche in quei punti dove l’occhio cade con più difficoltà. Fornitele sempre di lenzuola e asciugamani puliti e impeccabili, ma prestate attenzione anche alle tende e a tutti quei dettagli che creano armonia.

PERSONALE - Poi c’è la personalizzazione, intesa come tocco personale. Tante persone, infatti, tornano nei bed and breakfast perché instaurano un buon rapporto e una ottima interazione con i proprietari, perché gli piace sentirsi come a casa propria ma con un tocco di premura in più. Quindi sono importanti i quadri, i soprammobili, qualche fiore qua e là, il tutto teso a creare un insieme armonico.

DETTAGLI - A questo punto bisogna curare i dettagli, cose che hanno un peso economico trascurabile ma che possono fare la differenza. Per esempio delle piccole confezioni di shampoo, di bagnoschiuma o una saponetta; oppure ancora un paio di bottigliette d’acqua in camera (chi non vuole dissetarsi quando arriva da un viaggio) magari accompagnate da un piccolo vassoio di cioccolatini. Premure che fanno pensare all’ospite che il proprietario si sta prendendo cura di lui.

ACCOGLIENZA - Allo stesso modo, se il cliente arriva in serata, può essere un gesto accogliente quello di fargli trovare le luci accese, le tende tirate e magari un sottofondo musicale. Anche il momento del benvenuto è importante, ma attenzione a capire lo stato d’animo dell’ospite, non bisogna né ignorarlo né essere invasivi. (approfondisci)

Conclusioni - Infine, ricordate che nel 90% dei casi il cliente arriva la prima volta da voi per il modo in cui vi ha trovato su internet e per come il vostro B&B risponde alle sue necessità. Tuttavia, lo stesso cliente deciderà se tornare o meno da voi a seconda di come si è trovato nella vostra struttura e, allo stesso modo, riporterà la sua esperienza ad amici e conoscenti, probabilmente con più vigore se sarà stata negativa.

5 consigli per migliorare il tuo B&B: di la tua

Inizia la discussione inviando un commento



Scegli il tuo avatar e digita i campi richiesti.

Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente
Avatar utente






Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui social network e iscriviti gratuitamente alla newsletter di AGRIBB

Condividi

Newsletter


Seguici


Ricettività: altri articoli